Corso di russo – principianti classe B 2007

novembre 14, 2007

Dodicesima lezione

QUALE?

In russo per chiedere quale si usano forme diverse in base al genere del soggetto.

какой [kakòi](g.m.)
какая [kakàja](g.f.)
какое [kakòie](g.n.)

Per chiedere quale pagina si può dire: какая страница?

какой сегодня день? {quale giorno (è) oggi} In questo caso какой è coniugato al maschile in quanto il soggetto della richiesta è день.

Altri esempi:

какой сейчас месяц? {quale mese (è) oggi}

какое сейчас время года? {quale stagione (è) oggi}

CASO GENITIVO DEI PRONOMI PERSONALI

меня
тебя
его
её
нас
вас
их

Come già visto il caso genitivo è uguale all’accusativo ad eccezione nel caso in cui sia preceduto da una preposizione. In quel caso alla terza persona, singolare e plurale, dobbiamo anteporre una  н.

меня
тебя
него
неё
нас
вас
них

IO HO…

Se alla forma genitiva dei pronomi personali anteponiamo la preposizione у {presso} e facciamo seguire la forma infinita del verbo essere, есть [iest], indipendentemente dalla persona da coniugare, otteniamo l’equivalente del verbo avere in italiano.

есть significa “c’è”, ” ci sono”, e può essere usato anche per rispondere ad un ordine militare.

у меня есть книга significa letteralmente “da me c’è un libro”, equivalente a il libro è presso di me.

In russo il verbo avere si indica utilizzando il verbo essere all’interno dell’espressione “da me c’è” che ha un significato diverso dall’indicare la proprietà di qualcosa. Per indicare il concetto di “io possiedo qualcosa” si utilizzerà il verbo avere.

Può essere usato anche per le cose non fisiche: у меня есть вопроc {ho una domanda}

у кого есть книга?  {presso chi è il libro? chi ha il libro?}

у тебя есть книга? {hai un libro?}

Per rispondere ad una domanda di questo tipo per ora utilizzeremo un semplice нет, in quanto non sappiamo ancora costruire le frasi al genitivo.

PAROLE 

хлеб [hclièp]{pane}
клуб [klub]{club}
кот [kot]{gatto}
кошка [kòshka]{gatta}
котёнок [katiònak]{gattino, vale sia per maschi che per femmine}
собака [sabàka]{cane, indicato genericamente o femminile. Il termine si utilizza anche per indicare il simbolo @ negli indirizzi e-mail}
пёс [piòs]{cane, maschio. Usato anticamente anche come termine dispregiativo per cagnaccio}

CHE ORE SONO?

In russo, per chiedere che ore sono, si usa il termine: который час?
который fa le veci di какой. E’ un arcaismо, si utilizzava quando si doveva scegliere tra una numerazione, uno tra alcuni.
Si risponde con: сейчас {adesso, ora} seguito da:

1: час  -l’una, l’ora

2:два
3:три         часа – è il genitivo di ora, ma vale solo per le numerazioni da 2 a 4. E’ un’influenza della forma duale della lingua greca
4:четыре

5:пять
6:шесть      часов– è il genitivo di ora per le numerazioni da 5 in poi
7,8,9…

La scelta di  час, часа o часов è in base all’ultima parte dell’ora. Es. двадцать один час (21)

Alla domanda когда…?[kagdà]{quando} si deve rispondere nella stessa forma accusativa utilizzata per i giorni della settimana, ovvero anteponendo в {alle} all’ora.

Es. в час, в два часа

Siamo ora in grado di costruire la frase “Di lunedì alle tre io lavoro”: В пятницу в три часа я работаю

VERBO СПРАШИВАТЬ

Il verbo спрашивать [spràshivat] significa domandare ed è della prima coniugazione.

E’ usato nel senso di domandare per sapere, essere informati di qualcosa, non va bene utilizzarlo in forme del tipo “mi ha chiesto di fare i compiti”.

L’accento è sempre all’inizio della parola, in tutte le coniugazioni.

In generale si può dire che l’italiano ed il russo sono lingue “sorelle” in quanto generalmente il complemento richiesto in italiano è lo stesso anche in russo; ci sono però delle eccezioni in cui il complemento è completamente diverso.

спрашивать infatti in determinate situazioni vuole il complemento oggetto, è come se io dicessi “io interrogo a chi?”, risponde alla domanda кого?  Necessita quindi della forma accusativa. Es. Я  спрашиваю маму.

VERBO ОТВЕЧАТЬ

отвечать [atvieciàt] significa rispondere, è della prima coniugazione.

Si comporta come in italiano e vuole a supporto il caso dativo.

NON MOLTO 

In russo, per dire “non molto”, si usa il termine немного [niemnòga]. Questo termine però è usato anche nell’accezione positiva. Ad es. nella frase Я немного понимаю по-русски ha il significato di “io conosco un po’ il russo”.

4 commenti »

  1. Siamo ora in grado di costruire la frase “Di lunedì alle tre io lavoro”: В пятницу в три часа я работаю
    в пятницу non significa “di venerdì”?
    Grazie per questo lavoro, comunque.
    Chiara

    Commento di chiara — settembre 2, 2008 @ 7:53 pm | Rispondi

  2. Forse un errore, infatti Lunedi si scrive пoнедельник….credo!

    Commento di Paola — ottobre 27, 2008 @ 1:26 pm | Rispondi

  3. Sì, c’è un refuso di traduzione, quella corretta è “Di venerdì alle tre io lavoro”

    Commento di Antonio — ottobre 27, 2008 @ 1:30 pm | Rispondi

  4. Хорошая статья. Действительно было интересно почитать. Не часто такое и встречается та.Наверное стоит подписаться на ваше RSS

    Commento di Драйв — marzo 19, 2010 @ 9:41 am | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: