Corso di russo – principianti classe B 2007

ottobre 26, 2007

Ottava lezione

PAROLE

газета [gazsièta]{quotidiano}
потом [patòm]{dopo}
роза [rozsa]{rosa}
исключение [iscliucièniie]{eccezione}
ключ [kiutc]{chiave}
огурец [aguriètz]{cetriolo} огурцы [agurtzì]{cetrioli}
домашние задания [damàschnie zsadània]{compiti a casa}
задание [zsadànja]{compito, esercizio}
глагол [glagol]{verbo}

FEMMINILE DI SOSTANTIVI MASCHILI

In russo il femminile di sostantivi maschili si ottiene solitamente aggiungendo il suffisso –ka. Es. студент – студентка

PLURALI CHE NON VARIANO

Alcune parole di derivazione straniera non variano al plurale, eccone alcune:
метро
радио
польто
кино
такси

COGNOMI AL PLURALE

Dato che in russo il cognome indica appartenenza ad una famiglia, per indicare più componenti della stessa famiglia il cognome viene anch’esso declinato al plurale. E’ il caso dei fratelli Karamazov: Братья Карамазовы.

IL PLURALE DEGLI AGGETTIVI POSSESSIVI

Al plurale c’è la tendenza all’unificazione in un’unica desinenza, non ci sono dunque più differenze tra maschile, femminile e neutro.
мои
твои
ваши
наши

его её их invece rimangono invariati.

IL VERBO (pag. 63)

In russo i tempi possibili per un verbo sono solo cinque: infinito, presente, passato, futuro ed imperativo.

Ogni verbo, in russo, è doppio. Per ora impareremo il verbo che si usa esclusivamente per il presente.

Esistono due coniugazioni che però non è possibile identificare dalla forma del verbo all’infinito. Per capire la coniugazione di un verbo ci serve per forza vederlo coniugato alla seconda persona singolare; a meno che non sia un’eccezione, ma son poche.

читать

читать [citat], leggere. In russo la maggior parte dei verbi, all’infinito, terminano per -ть.

Per coniugare un verbo bisogna togliere la desinenza dell’infinito ed aggiungere quelle corrette.

Ecco la coniugazione presente del verbo читать

я читаю –ю
ты читаешь –ешь
он, она, оно читает –ет
мы читаем –ем
вы читаете –ете
они читают –ют

Per capire la coniugazione del verbo basta guardare dalla seconda persona singolare in poi. Se la desinenza di coniugazione inizia per е o per ё allora si tratta di un verbo della prima coniugazione. La prima persona può terminare per ю o per у nel caso l’ultima lettera del verbo all’infinito senza la relativa desinenza sia una consonante.

Solo per la prima coniugazionela terza persona plurale è uguale alla prima più -т.

Nella seconda coniugazione dalla seconda persona singolare alla seconda plurale la parte finale della desinenza è uguale alla prima, ad eccezione della prima lettera.

– *шь
– *т
– *м
– *те

COMPLEMENTO OGGETTO NEL CASO ACCUSATIVO

In russo esistono i casi, i complementi oggetti devono essere declinati a seconda del caso in cui si trovano nel contesto della frase.

Сто мы читаешь? (Nella domanda il verbo si coniuga sempre, non esiste il gerundio)
Я читаю … <- si tratta di un caso accusativo, risponde infatti alla domanda tu leggi cosa?

Per ora faremo esempi con parole che, nel caso accusativo, rimangono invariate:
журнал
тетрадь
слова

Una parola rimane invariata nel caso accusativo se:
è un machile che indica un oggetto inanimato. Il caso accusativo sarà uguale al nominativo.
è neutro, quindi per definizione un oggetto. Anche questo caso accusativo e nominativo sono uguali.
se femminile non interessa che sia un oggetto o meno, vale solo il caso in cui la parola termina per ь. L’accusativo sarà anche qui uguale al nominativo.

LE STAGIONI E GLI INTERVALLI DI ANNI

Il termine per indicare il tempo cronologico è время [vrièmja]

секунда [siekùnda] = secondo
минута [minuta] = minuto
час [tcas] = ora
сутки [sùtki] o день = giorno
неделя [niedièlja] = settimana
месяц = mese
год [god] = anno
век [viek] = secolo

время года [vriemja goda] significa il tempo dell’anno, al plurale significa le stagioni: времена года (parola che termina per -мя al plurale terminerà sempre in -ена)

осень [òsien] = autunno (g.f.)
зима [zsimà] = inverno
весна [viesnà] = primavera
лето [lièto] = estate

3 commenti »

  1. La domanda *Сто мы читаешь?* non dovrebbe essere *Сто мы читаем*?

    Commento di Paola — ottobre 27, 2008 @ 1:11 pm | Rispondi

  2. Sì, in realtà dovrebbe essere Сто ты читаешь?

    Commento di Antonio — ottobre 27, 2008 @ 1:13 pm | Rispondi

  3. 1. “PLURALI CHE NON VARIANO”: corretto – пАльто
    2. “COMPLEMENTO OGGETTO NEL CASO ACCUSATIVO”: corretto – Что ты читаешь?

    Commento di Ghennady — febbraio 1, 2009 @ 8:09 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: